«Sono il Partito di governo, che promuove i tagli verso gli enti pubblici in nome delle politiche volute dalla UE, hanno governato per anni Roma rendendosi protagonisti del potere dei privati sull’immondizia e oggi scendono in piazza davanti a telecamere e giornalisti. E’ una presa in giro nei confronti dei romani» Così Alessandro Mustillo, segretario del Partito Comunista di Roma. «Un partito politico non deve sostituirsi all’AMA, ma fare in modo che la gestione dell’immondizia sia efficiente, legata agli interessi dei romani e non a quelli di Cerroni e di altri privati. L’iniziativa del PD è semplicemente patetica, alimenta l’idea che il volontariato possa sostituire il lavoro.Serve un piano straordinario sulla gestione rifiuti che veda il pubblico protagonista, l’acquisto dei mezzi e l’assunzione del personale necessario in AMA, che oggi è sotto organico».