Non verseremo una lacrima per gli assenti al corteo del 25 aprile. Il PD non ha nulla a che fare con la Resistenza, è il prodotto del tradimento degli ideali di migliaia di partigiani. La retorica della festa di tutti la lasciamo volentieri ad altri, non è la loro festa. La Comunità Ebraica romana decide di reiterare il suo sostegno a Israele, e si chiude nell’angolo della celebrazione della Brigata Ebraica, dimenticando migliaia di partigiani ebrei che combatterono nelle formazioni politiche, che furono la prima vera e concreta negazione della divisione razziale imposta dal fascismo. Auguri a tutti loro. I comunisti saranno in piazza, e invitiamo tutti i nostri sostenitori a essere presenti in massa.